Arconatese, seconda sconfitta interna consecutiva

L'Arconatese in difesa
L'Arconatese in difesa
- 21937 letture

Così, non va davvero. Dopo l'espulsione diretta di Dejori contro la Pro Sesto, l'Arconatese ci ricasca e commette un'altra ingenuità probabilmente decisiva. Questa volta, è stato Vavassori a lasciare i suoi con un uomo in meno, rendendo inutile una buona prestazione quando gli ospiti della Caronnese erano in vantaggio di un solo gol. L'Arconatese rimane quindi nei bassifondi della classifica: la seconda sconfitta consecutiva (entrambe in casa: 0-4 con la Pro Sesto e 1-3 con la Caronnese) relega i ragazzi di mister Livieri al quartultimo posto con 5 punti, poco sopra la zona retrocessione. A lasciare lo Stadio delle Vittorie con i 3 punti, domenica, è stata la squadra di Aldo Monza, ma l'Arconatese in casa non ha ancora vinto, in questo campionato di serie D. I padroni di casa erano partiti bene, questa volta. Un bel colpo di testa di Guarda aveva pareggiato il gol segnato da Villanova, poi il raddoppio degli ospiti con capitan Corno. Un palo salva l'Arconatese in chiusura di frazione, ma l'espulsione di Vavassori affossa i padroni di casa, che subiscono il secondo gol di Villanova. Peccato per l'Arconatese non essere riuscita a concretizzare una buona gara, commettendo, al solito, qualche ingenuità di troppo: la squadra di Livieri dovrà capire alla svelta che la Serie D consente molte meno distrazioni dell'Eccellenza, se vogliono puntare a un campionato meno frustrante.

Stefano Piazza