Inter: Toscani: "Vince l'Inter ma rimpiango il cervello di Mourinho"

Oliviero Toscani con Massimo Moratti
Oliviero Toscani con Massimo Moratti
- 23057 letture

Oliviero Toscani è senza dubbio un personaggio che non ha bisogno di troppe presentazioni. Pochi, però, conoscono il suo rapporto con le due milanesi e, in particolare, la sua passione per i colori nerazzurri. Toscani ne ha parlato così, ai microfoni di Sky Sport 24: “Mio padre faceva il reporter per il Corriere della Sera, la domenica andavo sempre con lui a fotografare la partita. Mio padre era un po’ milanista, però un giorno andammo a fotografare un Juventus-Inter, andammo col pullman dell’Inter, i nerazzurri vinsero 3-0 e tornando mi dissero che ero io che portavo fortuna. Tifare Inter è un privilegio. A me il Milan è simpatico, c’è una squadra che mi sta sulle palle ma non si può dire. Dico che non mi piace fare foto in bianco e nero, piace fare foto a colori. Comprare l’Inter? Comprerei sia Inter che Milan così la domenica c’è sempre qualcuno che gioca in casa senza farmi viaggiare troppo. Il derby che ricordo con più gioia? Ho tantissimi amici milanisti e io quando c’è il derby invito un amico milanista e porta molta fortuna. Il 25 gennaio del 2010, quello del 2-0 in cui vincemmo in 9. Il giocatore che ho nel cuore? Quelli che hanno iniziato all’Inter come Pirlo, Ronaldo, Seedorf che poi sono andati al Milan, loro ci arrivano sempre dopo, i nostri scarti sono i migliori. Ronaldo è fantastico. Mi manca Mourinho, vi racconto una storia su di lui: venne presentato alla sede dell’Inter in via Durini, eravamo tutti lì. È arrivato Mourinho con Moratti, fra gli altri c’era un ragazzo che si chiamava Rocco che lavorava con me. Quindici giorni dopo Mourinho lo incontrò e gli disse: “Ciao Rocco”. Non poteva credere che si ricordasse il suo nome, aveva questo cervello Mourinho. Come finisce il derby? Spero che giochino bene, non vorrei vincere il derby 1-0 giocando male. Dobbiamo dimostrare al mondo che siamo le due squadre più importanti. Chiaramente vincerà l’Inter“.

(Fonte foto: sito ufficiale F.C. Internazionale)

Stefano Piazza