Rijeka-Milan, Gattuso: "Voglia e sacrificio"

Gattuso in conferenza con Locatelli
Gattuso in conferenza con Locatelli
- 13993 letture

Il Milan, già qualificato da primo con ha 11 punti, conclude in Croazia il girone di Europa League cercando una vittoria che potrebbe essere fondamentale soprattutto per il morale. I rossoneri scenderanno in campo questa sera allo Stadion HNK Rijeka, dove si è svolta la conferenza stampa di Rino Gattuso e Manuel Locatelli. Il Mister dei milanesi ha presentato la gara: "Per noi, è importante questa partita, soprattutto per la prestazione. Un buon risultato, nonostante per la classifica conti poco, ci serve come il pane a livello mentale: è un'occasione importante per la squadra. Quando si gioca in Europa e si indossa la maglia del Milan, bisogna sempre portare rispetto e impegnarsi fino alla fine. L'abbiamo preparata e ci tengo a fare bene, non possiamo sottovalutare nessuno". Condizione fisica: "La condizione fisica non si può migliorare in otto giorni. I ragazzi mi stanno dando grande disponibilità: stiamo facendo carichi importanti ma devo stare attento a tutti i giocatori della rosa. Questa squadra deve migliorare, senza rischiare di lasciare indietro qualcuno. Abbiamo inserito delle novità, vedo grande attenzione e voglia. Tanti assenti nei convocati? Devono recuperare e ho preferito lasciarli a riposo". Senso di appartenenza: "All'andata, ho visto che atmosfera hanno portato i tifosi del Rijeka a San Siro, domani mi aspetto lo stesso clima. Il Rijeka è una squadra che rispecchia il carattere del proprio allenatore e dei propri tifosi. Ho visto una squadra forte tecnicamente e organizzata, che partiva dal basso senza buttare via il pallone. Dai miei giocatori mi aspetto quello che stiamo provando: mi aspetto sofferenza, voglia, senso di appartenenza, la consapevolezza di essere forti. Non dobbiamo aver paura di vincere". Singoli: "Domani giocheranno Locatelli, Biglia e Paletta. Biglia deve migliorare nella condizione, come tutta la squadra. A volte, diamo la sensazione di non essere brillanti. Paletta si allena con grande voglia e veemenza, da parte mia non c'è nessun regalo: l'ho visto bene ed è giusto dargli minutaggio".

(Fonte foto: sito ufficiale A.C. Milan)

Stefano Piazza